Titolare effettivo

Registro dei Titolari effettivi - Obbligo di comunicazione al Registro delle Imprese

In materia di contrasto al riciclaggio e al finanziamento del terrorismo, il D.lgs. n. 231/2007 (c.d. Decreto Antiriciclaggio) impone ai soggetti interessati l’obbligo di comunicazione dei dati sulla titolarità effettiva al Registro delle Imprese. Secondo la normativa il titolare effettivo, in via generale, è la persona fisica per conto della quale è realizzata un’operazione o un’attività ovvero, la persona fisica che risulta essere la beneficiaria finale, nell’interesse della quale il rapporto continuativo è instaurato, la prestazione professionale è resa o l’operazione è eseguita.

È stato pubblicato in Gazzetta ufficiale (n. 121 del 25 maggio 2022) il Decreto 11 marzo 2022 n. 55 del Ministero dell’economia e Finanza di concerto con il Ministero dello sviluppo economico, dal titolo “Regolamento recante disposizioni in materia di comunicazione, accesso e consultazione dei dati e delle informazioni relativi alla titolarità effettiva di imprese dotate di personalità giuridica, di persone giuridiche private, di trust produttivi di effetti giuridici rilevanti ai fini fiscali e di istituti giuridici affini al trust”, contenente le disposizioni regolamentari relative al c.d. Registro dei Titolari Effettivi.

Il 20 aprile 2023 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale (Serie Generale n. 93) il Decreto del 12/04/2023 del Ministero delle Imprese e del Made in Italy con il quale sono state approvate le specifiche tecniche del modello digitale per la presentazione della comunicazione del titolare effettivo al Registro delle Imprese (modello TE).

In data 28 giugno 2023 sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale (Serie generale n. 149):

Si resta in attesa dell'ultimo provvedimento del Ministero delle imprese e del made in Italy, che dovrà essere adottato ai sensi dell'art. 3, comma 6, del decreto 11 marzo 2022, n. 55) e che attesterà l’operatività del sistema di comunicazione dei dati e delle informazioni sulla titolarità effettiva.

Dalla data di pubblicazione di quest'ultimo decreto in Gazzetta Ufficiale, le imprese avranno 60 gg di tempo per inviare la relativa comunicazione, tramite pratica telematica firmata digitalmente dall'interessato.
Non è prevista al momento la possibilità di delegare l’adempimento a un professionista, per cui i soggetti obbligati dovranno munirsi, ove già non la possiedano, di firma digitale (è possibile prenotare un appuntamento per il rilascio del dispositivo di firma digitale oppure effettuare il Rilascio on-line firma digitale con riconoscimento da webcam. Per ulteriori informazioni relative al rilascio consultare la pagina Firma digitale). 
               
Sono obbligati all’adempimento gli amministratori di società di capitali, i fondatori, i rappresentanti e gli amministratori delle persone giuridiche private e i fiduciari dei trust.

Le imprese, persone giuridiche private, trust e istituti affini costituite successivamente alla data di pubblicazione in G.U del provvedimento del Ministero dello sviluppo economico di piena operatività del sistema di comunicazione, provvederanno alla comunicazione del titolare effettivo entro 30 gg dall’iscrizione nei rispettivi registri. 

Il mancato adempimento degli obblighi di comunicazione sulla titolarità effettiva nei termini sopra indicati comporterà l’applicazione della sanzione prevista dall’art. 2630 c.c. 

Per ulteriori informazioni si rimanda al portale ufficiale del Titolare Effettivo.

Ultima modifica
Mer 12 Lug, 2023