Composizione negoziata crisi impresa

Avviso

L'istanza di composizione negoziata per le crisi d'impresa prevede il versamento di un diritto di segreteria, ai sensi dell'art. 5 comma 8 bis del decreto-legge 24 agosto 2021, n. 118 convertito in legge, con modificazioni della legge 147 del 2021.
Il Decreto 10 marzo 2022, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.127 del 1° giugno 2022, ha stabilito un diritto di segreteria pari a 252,00€ per singola pratica.
Inoltre è previsto il pagamento di 16 € come imposta di bollo.
Prima di procedere all'invio dell'istanza, il Rappresentante Impresa dovrà provvedere al pagamento tramite i Servizi Online della Camera di Commercio, accessibili cliccando sul seguente link:  PagoPA

Il DL 118/2021, convertito nella L. 147/2021, n. 147, ha introdotto, a partire dal 15 novembre 2021 la procedura di composizione negoziata per la soluzione della crisi di impresa.

L’imprenditore commerciale e agricolo che si trova in condizioni di squilibrio patrimoniale o economico-finanziario che ne rendono probabile la crisi o l’insolvenza, può chiedere alla Camera di commercio nel cui ambito territoriale si trova la sede legale dell’impresa, la nomina di un esperto indipendente, quando risulta ragionevolmente perseguibile il risanamento dell’impresa.

L’esperto agevola le trattative tra l’imprenditore, i creditori ed eventuali altri soggetti interessati, al fine di individuare una soluzione per il superamento delle condizioni di squilibrio patrimoniale o economico-finanziario, anche mediante il trasferimento dell’azienda o di rami di essa.

L’istanza di nomina dell’esperto deve essere presentata tramite una piattaforma camerale raggiungibile dal sito composizionenegoziata.camcom.it che si articola in due sezioni:

  • un’area pubblica, accessibile liberamente agli imprenditori iscritti nel registro delle imprese, nella quale è disponibile una lista di controllo particolareggiata, adeguata anche alle esigenze delle micro, piccole e medie imprese, che contiene indicazioni operative per la redazione del piano di risanamento e un test pratico per la verifica della ragionevole perseguibilità del risanamento da parte dell’imprenditore e dei professionisti dallo stesso incaricati;
  • un’area riservata, accessibile agli imprenditori tramite SPID/CNS/CIE per la presentazione dell’istanza di nomina dell’esperto.

Dopo la presentazione della domanda, l'imprenditore è assistito da un esperto compositore, nominato ad opera della Commissione Regionale se l'impresa è "sopra soglia". Per le imprese minori o "sotto soglia" è prevista la possibilità sia di presentare istanza all'organismo di composizione della crisi (OCC) che di chiedere la nomina dell'esperto compositore al Segretario generale della CCIAA, dove si trova la sede legale dell'impresa, sempre attraverso la Piattaforma telematica nazionale. Nel caso in cui l’impresa sotto soglia scelga la Camera di commercio, sarà il Segretario generale della Camera stessa a dover nominare l’esperto e non la commissione regionale.

All'esperto compositore è affidato il compito di agevolare le trattative con i creditori, necessarie per il risanamento dell’impresa.

Avvio ciclo di incontri sulla crisi di impresa anno 2023

Il progetto dedicato alla prevenzione della crisi d'impresa, promosso da Unioncamere Lombardia, in collaborazione con le Camere di Commercio Lombarde e Innexta, prosegue nel 2023 con nuovi appuntamenti dedicati alle imprese.

Il 16 gennaio 2023 dalle ore 10:30 alle 12:30  si terrà il laboratorio on line dedicato al tema "Budgeting e reporting: la pianificazione finanziaria e il monitoraggio dei flussi".

L’incontro intende fornire un primo orientamento ai partecipanti, anche con il supporto di casi pratici, sugli strumenti idonei al costante monitoraggio dello stato di salute economico-finanziario di un’impresa e sulle corrette metodologie da applicare per perseguire un’efficiente gestione aziendale.

Obiettivo dell’incontro, infatti, è quello di favorire nei partecipanti una maggior familiarità con strumenti come il budgeting e il reporting, accrescendo la consapevolezza dell’importanza della loro adozione per un’equilibrata gestione aziendale, anche al fine di migliorare la capacità di rapportarsi in modo efficace con gli interlocutori finanziari.
Contestualmente, anche nell’ottica di prevenire le possibili situazioni di crisi d’impresa, risulta necessario accrescere la consapevolezza di micro, piccole e medie imprese sull’importanza del costante monitoraggio dello stato di salute economico-finanziario della propria attività, favorendo una maggior familiarità con gli strumenti idonei ad applicarlo.

La partecipazione al laboratorio è gratuita, previa registrazione compilando il modulo al seguente link: https://innexta.typeform.com/to/qxkllFir

Di seguito è possibile consultare la locandina dell'evento:

documento in formato pdf Budgeting e reporting: la pianificazione finanziaria e il monitoraggio dei flussi - (dimensione 542 kb)

Ciclo di incontri sulla crisi di impresa anno 2022

Il Ciclo di Incontri organizzato dalla Camera di Commercio di Brescia dedicato alla prevenzione della crisi d'Impresa si è concluso, per l'annualità 2022, con la presentazione della piattaforma di composizione negoziata per la gestione delle procedure di composizione della crisi d'impresa, lo scorso 23 novembre durante il webinar "La composizione Negoziata per la crisi d'Impresa ad un anno dall'avvio della nuova procedura"

E' possibile scaricare la locandina al seguente link

Per richiedere la registrazione dell'evento, inviare una mail all'indirizzo tutela.mercato@bs.camcom.it

L'esperto compositore

La nomina dell’esperto avviene ad opera della Commissione Regionale, costituita presso il Capoluogo di Regione, che resta in carica per due anni, ed è composta da:

1. un magistrato designato dal Presidente della sezione specializzata in materia di impresa del Tribunale del capoluogo di regione;

2. un membro designato dal Presidente della Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura del capoluogo di regione;

3. un membro designato dal Prefetto del capoluogo di regione.

Il DL 118/2021 ha previsto che presso la Camera di commercio di ciascun capoluogo di regione sia formato un elenco di esperti nel quale possono essere inseriti:

gli iscritti da almeno cinque anni all’albo dei dottori commercialisti e degli esperti contabili che documentano di avere svolto funzioni di amministrazione, direzione e controllo in imprese interessate da operazioni di ristrutturazione concluse con piani di risanamento attestati, accordi di ristrutturazione dei debiti e concordati preventivi con continuità aziendale omologati, nei confronti delle quali non sia stata successivamente pronunciata sentenza dichiarativa di fallimento o sentenza di accertamento dello stato di insolvenza.

L'iscrizione all'Elenco, oltre al possesso dei requisiti sopra indicati, è subordinata anche al possesso di specifica formazione che il decreto dirigenziale del Ministero della Giustizia del 28 settembre scorso, nel definire il programma, ha stabilito in 55 ore.

L'istanza di iscrizione all'Elenco degli Esperti va presentata agli Ordini professionali di appartenenza, i quali, verificata la completezza della domanda e della documentazione allegata, comunicheranno alle rispettive Camere di Commercio capoluogo di regione i nominativi dei professionisti idonei.

Le figure che non sono iscritte in albi professionali presenteranno istanza di iscrizione direttamente alla CCIAA capoluogo di regione, con le modalità indicate sul sito di Camera Arbitrale Milano 

Richiesta di applicazione misure protettive

La nomina dell’esperto avviene ad opera della Commissione Regionale, costituita presso il Capoluogo di Regione, che resta in carica per due anni, ed è composta da:

1. un magistrato designato dal Presidente della sezione specializzata in materia di impresa del Tribunale del capoluogo di regione;

2. un membro designato dal Presidente della Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura del capoluogo di regione;

3. un membro designato dal Prefetto del capoluogo di regione.

Il DL 118/2021 ha previsto che presso la Camera di commercio di ciascun capoluogo di regione sia formato un elenco di esperti nel quale possono essere inseriti:

gli iscritti da almeno cinque anni all’albo dei dottori commercialisti e degli esperti contabili che documentano di avere svolto funzioni di amministrazione, direzione e controllo in imprese interessate da operazioni di ristrutturazione concluse con piani di risanamento attestati, accordi di ristrutturazione dei debiti e concordati preventivi con continuità aziendale omologati, nei confronti delle quali non sia stata successivamente pronunciata sentenza dichiarativa di fallimento o sentenza di accertamento dello stato di insolvenza.

L'iscrizione all'Elenco, oltre al possesso dei requisiti sopra indicati, è subordinata anche al possesso di specifica formazione che il decreto dirigenziale del Ministero della Giustizia del 28 settembre scorso, nel definire il programma, ha stabilito in 55 ore.

L'istanza di iscrizione all'Elenco degli Esperti va presentata agli Ordini professionali di appartenenza, i quali, verificata la completezza della domanda e della documentazione allegata, comunicheranno alle rispettive Camere di Commercio capoluogo di regione i nominativi dei professionisti idonei.

Le figure che non sono iscritte in albi professionali presenteranno istanza di iscrizione direttamente alla CCIAA capoluogo di regione, con le modalità che verranno rese note a breve su questa pagina.

Per maggiori informazioni sui requisiti e le modalità di iscrizione è possibile consultare il sito di Camera Arbitrale Milano 

Dove rivolgersi

Ufficio

Tutela del Mercato
Via Einaudi, 23 - 25121 Brescia - II Piano

Contatti

Email: tutela.mercato@bs.camcom.it

PEC: tutela.mercato@bs.legalmail.camcom.it

Telefono: 030.3725.374-363

Fax: 030.3725.300

Orari

Dal lunedì al giovedì: 9.00 - 15.30
Venerdì: 9.00 - 13.00

Accesso

Si riceve previo appuntamento

Ultima modifica
Ven 30 Dic, 2022