Economia Circolare e Responsabilità Sociale

Laboratorio ESG - Environment Social Governance

Lo sviluppo sostenibile rappresenta la sfida globale che oggi, in maggior misura, incide sulle scelte strategiche di Imprese, Enti ed Organizzazioni, orientandone il modo di operare e definendo il loro ruolo come parti attive del sistema economico e sociale.

Il sistema economico sta rapidamente evolvendosi ripensando ed organizzando i propri processi in funzione di nuovi obbiettivi, quali la riduzione dei consumi energetici, la decarbonizzazione e l'utilizzo di fonti energetiche ecocompatibili.

Tale progresso verso modelli di business sostenibili rappresenta per le Imprese un fattore essenziale per poterne garantire il solido posizionamento sui mercati globali e, dunque, investire in sostenibilità si delinea come una scelta strategica necessaria per la loro competitività.

Nell'ambito della propria mission istituzionale indirizzata a promuovere e sostenere azioni di accompagnamento, formazione ed orientamento per favorire l'awareness delle Imprese del territorio in tema di sostenibilità ambientale, intesa come fattore di sviluppo e competitività, la Camera di Commercio di Brescia ha sottoscritto con Intesa SanPaolo S.p.a. e Intesa SanPaolo Innovation Center S.p.a. l'Accordo di Collaborazione finalizzato alla creazione ed alla diffusione del “Laboratorio ESG - Environment Social Governance”, avente la finalità di informare, formare e diffondere presso le Imprese la cultura e l'attenzione alla sostenibilità, aiutandole nel loro percorso di crescita sostenibile attraverso eventi, incontri, corsi di formazione sulle diverse tematiche ambientali, sociali e di governance.

Il Laboratorio ESG si propone di facilitare le PMI nel muovere i primi passi verso iniziative di miglioramento del loro profilo di sostenibilità prevedendo i seguenti ambiti operativi:

  • Primo punto di consulenza, grazie alla possibilità di effettuare incontri su appuntamento, in ottica di consulenza per le Imprese;

  • Assessment di sostenibilità, da realizzarsi con la valutazione delle prestazioni di sostenibilità (profilo ESG);

  • Piano di sostenibilità, cioè l’identificazione delle azioni per il miglioramento e la definizione di un piano strategico di evoluzione;

  • Formazione, realizzata attraverso l’organizzazione di momenti formativi volti a creare consapevolezza ed a supportare le Aziende nel percorso di evoluzione continua del loro profilo di sostenibilità;

  • Workshop e convegni, mediante l’organizzazione di incontri con le Imprese e le Associazioni di Categoria, quali momenti di approfondimento e discussione sui temi della transizione sostenibile.

Per la realizzazione di tali progetti il Laboratorio ESG si avvale anche della collaborazione di Partner di eccellenza per fornire supporto alle Imprese lungo l’intero percorso e, in particolare:

  • Circularity, la prima piattaforma di simbiosi industriale dedicata all’Economia Circolare in Italia;

  • Nativa, la prima B Corp e Società Benefit in Europa;

  • CE LAB, un’iniziativa di innovazione che nasce per diffondere nuovi modelli di creazione del valore nell’interesse collettivo, accelerando la transizione verso modelli di economia circolare;

  • CSMT Scarl, polo tecnologico che realizza progetti di trasferimento tecnologico, ricerca applicata ed industrializzazione di prodotto, sviluppando innovazione sostenibile;

  • Pro Brixia, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Brescia, che cura il progetto “FUTURA – Economia x l'Ambiente”, il laboratorio e pensatoio di riferimento aperto al grande pubblico sulle principali tematiche che modelleranno lo sviluppo economico e sociale di medio-lungo termine.

 

Rassegna Conoscere e Capire la Sostenibilità

 

Il Laboratorio ESG, per contribuire a garantire un'informazione completa e qualificata volta a favorire lo sviluppo e l'innovazione delle Imprese della provincia di Brescia, propone una rassegna di eventi, organizzata con il supporto dei suoi partner tecnici d'eccellenza attivi anche negli incontri di consulenza individuale, mirata a fornire gli strumenti necessari per attuare la transizione sostenibile dei processi produttivi.
Tutti gli incontri avranno una durata approssimativa di 1 ora e saranno fruibili a titolo gratuito.

Le iscrizioni a ciascun singolo meeting saranno raccolte di volta in volta secondo le modalità precisate attraverso la voce "segue" presente sulla destra in calce a questo articolo.

Maggiori dettagli e approfondimenti riguardanti la rassegna risultano disponibili nella seguente presentazione:

documento in formato pdf Locandina di Programma (dimensione 750 Kb)

 

Agenda appuntamenti Laboratorio ESG

La Camera di Commercio di Brescia, nell'ambito dell'Accordo di Collaborazione sottoscritto con Intesa Sanpaolo S.p.a. e Intesa Sanpaolo Innovation Center S.p.a. finalizzato alla costituzione del “Laboratorio ESG - Environment Social Governance”, rende disponibile il servizio di prenotazione degli incontri individuali dedicati all'approfondimento delle tematiche di sostenibilità rapportandole alle specifiche caratteristiche delle Imprese partecipanti.

Tale primo punto di consulenza si propone l'obbiettivo di avviare il percorso di potenziamento del profilo ESG delle Imprese attraverso la valutazione delle loro prestazioni di sostenibilità e la definizione di un piano strategico di evoluzione, avvalendosi dell'assistenza dei partenrs d'eccellenza dell'iniziativa: Nativa Srl, Circularity Srl e CSMT Scarl.

Nativa e` una Regenerative Innovation Company che attraverso le proprie attivita` di consulenza strategica accelera l'evoluzione delle aziende verso un paradigma economico sostenibile e rigenerativo. Incorpora la sostenibilita` nel DNA delle organizzazioni per migliorarne le performance e creare una prosperita` durevole e condivisa per il pianeta, le persone e la societa`. E` co-founder della Regenerative Society Foundation, Country Partner per l'Italia di B Lab e prima Societa` Benefit e B Corp in Europa.

Circularity è la prima piattaforma di simbiosi industriale dedicata all’Economia Circolare in Italia. La mission dell’azienda è supportare le imprese ad integrare i principi di Sostenibilità e di Economia Circolare all’interno del proprio Business.

CSMT Gestione Scarl è l’istituzione a servizio del territorio che supporta l’innovazione sostenibile. CSMT opera il trasferimento tecnologico con due anime. La prima ha l’obiettivo di fornire le soluzioni tecnologiche a supporto dei progetti di innovazione e degli investimenti delle aziende servite. La seconda si occupa del reperimento di fonti finanziarie, pubbliche e private, a sostegno
dei progetti di innovazione. Completa il quadro la formazione tecnica, che rende compiuto il trasferimento tecnologico e di competenze al territorio. CSMT è il Polo Tecnologico di Brescia e opera quindi in rete con università e centri di ricerca, provider italiani e internazionali in logica olistica. Si occupa inoltre di divulgazione della cultura dell’innovazione organizzando annualmente molti eventi e conferenze tematici partecipati da numerose aziende.

Oltre a tale servizio è prevista la consulenza del Punto Impresa Digitale della Camera di Commercio di Brescia, nato per accompagnare e supportare le Imprese nella trasformazione 4.0 con un approccio sinergico e complementare, secondo finalità rivolte all'efficientamento digitale delle prestazioni di sostenibilità dell'Azienda.

La prenotazione del primo appuntamento, che si svolgerà presso la sede camerale in Via L. Einaudi n° 23, Brescia, si riserva compilando il modulo Agenda Laboratorio ESG.

Il servizio sospende la propria attività a partire dal 01/08/2022 sino al 05/09/2022.

Per informazioni:

Punto Sviluppo Sostenibile
Tel.: 030.3725.346/247
e-mail: puntosvilupposostenibile@bs.camcom.it
 

documento in formato pdfInformativa Privacy (62 Kb)

Rassegna “INNOVAZIONE E SOSTENIBILITA'”

Il Punto Sviluppo Sostenibile della Camera di Commercio di Brescia, al fine di supportare l'innovazione delle Aziende bresciane e favorirne la transizione verso modelli produttivi indirizzati alla sostenibilità, ha organizzato il ciclo di incontri gratuitiINNOVAZIONE E SOSTENIBILITA'”, dedicato ad approfondire le modalità attraverso le quali risulta possibile elevare il potenziale aziendale garantendo l'evoluzione dei propri processi e dei propri prodotti, con l'obbiettivo di consolidare la propria competitività sul mercato.

La rassegna si è articolata secondo il seguente programma:

L'accesso alle registrazioni degli incontri è libero e gratuito.

Maggiori dettagli ed approfondimenti risultano disponibili nel programma sottostante.

 Locandina di programma (472 Kb)

Contest Futuro Sostenibile

La Camera di Commercio di Brescia, in collaborazione con l'Ufficio Scolastico Territoriale di Brescia e con "FUTURA EXPO – Economia x l'Ambiente", promuove l'iniziativa Contest “FUTURO SOSTENIBILE”, il cui obbiettivo è quello di accompagnare le nuove generazioni verso modelli di business sostenibili e indirizzi di studio e professioni green.

La finalità è quella di informare, formare e diffondere fra gli studenti della scuola secondaria di secondo grado della provincia di Brescia la cultura e l’attenzione alla sostenibilità, ottenendone anche un proficuo collegamento con il mondo imprenditoriale attraverso il coinvolgimento nel progetto "FUTURA EXPO 22".

Sono ammessi a partecipare al concorso sino ad un massimo di 30 team formati da studenti della stessa classe (uno o più team per classe) o da un gruppo interclasse.

Il concorso si declina in sei “Challenge”, ciascuna curata da una Impresa/Associazione/Fondazione/Ente Mentor; ogni team potrà scegliere la “Challenge”, con un massimo di 5 team per ogni “Challenge”:

Challenge 1 – Agricoltura e Tutela del Territorio 
Mentor: Fondazione UNA

Challenge 2 – Costruzione e Green Building
Mentor: Valsir S.p.a.

Challenge 3 – Mobilità
Mentor: Fondital S.p.a. – Raffmetal S.p.a.

Challenge 4 -  Turismo
Mentor: BresciaTourism S.c.a.r.l.

Challenge 5 -  Innovazione
Mentor: A2A S.p.a.

Challenge 6 -  Finanza e Start-Up
Mentor: Intesa Sanpaolo S.p.a.

Il Contest “FUTURO SOSTENIBILE” mette in palio n° 6 Premi di categoria più un Premio finale.

Le adesioni possono essere presentate dal 1 aprile 2022 sino al 31 maggio 2022 inviando la propia Manifestazione d'Interesse, firmata digitalmente dal Dirigente Scolastico, all'indirizzo e-mail: futurosostenibile@bs.camcom.it

Regolamento, Challenge e modulistica risultano disponibili nella documentazione sottostante:

documento in formato pdf Regolamento (257 KB)    documento in formato pdf Challenge (228 KB)    documento in formato pdf Manifestazione d'Interesse (226 KB)    documento in formato pdf Slides Principali (1469 KB)

Sustainability Awareness - Rassegna formativa in ambito sostenibilita'

La Camera di Commercio di Brescia, nell'ambito delle proprie attività svolte a supporto del Centro Sviluppo Sostenibilità, in collaborazione con PwC S.r.l., ha organizzato la rassegna formativa gratuita "Sustainability Awareness", dedicata a fornire alle Aziende gli strumenti necessari per orientarsi e sfruttare i nuovi trend emergenti legati allo sviluppo e all'innovazione sostenibile.

Il percorso formativo si è articolato garantendo un'ampia panoramica delle tematiche legate alla sostenibilità dei processi aziendali ed approfondendo nel dettaglio le argomentazioni d'interesse riguardanti specifici comparti produttivi, secondo il seguente programma:

  • General Sustainability Awareness Session (Sessione didattica di carattere generale)
  • Sustainability Awareness Session per Cluster d'impresa (Sessioni didattiche dedicate a specifici Cluster d'Impresa: Agricoltura - Turismo - Edilizia - Agroalimentare - Altra Manifattura)

Le registrazioni di tutti gli incontri sono disponibili sul sito "Futura - Economia x l'Ambiente" al seguente link.

Maggiori dettagli e approfondimenti risultano consultabili nella documentazione sottostante.

Locandina di Programma (856 Kb)

Brochure informativa (721 Kb)

Responsabilità Sociale d'Impresa - Che cosa è

logo Responsabilità sociale d'impresa

La responsabilità sociale d'impresa (Corporate Social Responsability o, in forma abbreviata, CSR) è stata definita, nel Libro Verde che la Commissione Europea ha presentato nel luglio 2001, come "...l'integrazione su base volontaria, da parte delle imprese, delle preoccupazioni sociali ed ambientali nelle loro operazioni commerciali e nei loro rapporti con le parti interessate".
La CSR è diventata quindi un obiettivo strategico per la Unione Europea, tanto che la successiva comunicazione del luglio 2002 sullo sviluppo sostenibile, invitava i Paesi membri a farsi promotori della sensibilizzazione e dello sviluppo della CSR nelle proprie realtà territoriali.

In ambito nazionale esiste una recente definizione "legale" di Responsabilità Sociale d'Impresa (RSI) contenuta nel D.Lgs. n. 81/2008, cosiddetto Testo Unico di Sicurezza, il quale all'art. 2, comma 1 lett. ff, definisce la RSI come "integrazione volontaria delle preoccupazioni sociali ed ecologiche delle aziende e organizzazioni nelle loro attività commerciali e nei loro rapporti con le parti interessate". Tali definizioni pongono l'accento sul fatto che le imprese, di propria iniziativa, decidono di far diventare parte integrante della strategia e della gestione quotidiana dell'impresa stessa le scelte di natura "etica", "solidaristica" e "ambientale", al fine di contribuire "al miglioramento dlla società" e "rendere più pulito l'ambiente".

In altri termini, il mondo imprenditoriale non deve soltanto produrre e scambiare beni e servizi, per creare la ricchezza necessaria per ripagare gli investimenti, ma è chiamato, altresì, a rispondere a complesse aspettative e specifiche richieste di carattere etico-sociale.

L'obiettivo principale della RSI è infatti quello di rendere le imprese competitive, assicurando al tempo stesso una maggiore coesione sociale e ambientale nel contesto della globalizzazione. Ciò si traduce in un rinnovamento dei modelli e delle strategie organizzative e produttive delle imprese.

L'impresa è, pertanto, socialmente responsabile quando al rispetto degli obblighi giuridici aggiunge investimento nel capitale umano, nell'ambiente e nei rapporti con i propri interlocutori.

In Italia, il tema si è tradotto nel protocollo d'intesa fra il Ministero del Lavoro e Unioncamere nazionale. Con questo protocollo, Unioncamere nazionale si impegna a promuovere azioni di sostegno alla diffusione di una cultura della responsabilità sociale d'impresa, organizzando eventi informativi e formativi rivolti alle imprese e costituendo un servizio di consulenza in materia alle imprese, mediante l'apertura di uno specifico sportello presso le Camere di Commercio.

Per informazioni ed approfondimenti è possibile consultare il sito www.csr.unioncamerelombardia.it

Link ai siti istituzionali

Unioncamere: www.csr.unioncamere.it

Ministero del lavoro e delle politiche sociali: www.lavoro.gov.it

Unione Europea: ec.europa.eu/employment_social/soc-dial/csr/index.htm

Organizzazione delle nazioni Unite, ONU: www.un.org

Organizzazione Internazionale del Lavoro, ILO: www.ilo.org

Eurochambres: www.eurochambres.eu

Dove rivolgersi

Ufficio

Competitività delle Imprese
Via Einaudi, 23 - 25121 Brescia - II Piano

Contatti

Email: puntosvilupposostenibile@bs.camcom.it

Telefono: 030/3725 346 - 247

Ultima modifica
Lun 24 Ott, 2022